Scuola-Lavoro: Chimica, Materiali e Biotecnologie

Scuola-Lavoro: Chimica, Materiali e Biotecnologie

L’Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) che già da diversi anni si svolge nel nostro Istituto e che, ora risulta obbligatoria sulla base del disposto normativo “ La Buona Scuola” L.107/2015, si configura come una differente modalità di acquisizione delle conoscenze e delle competenze previste dai percorsi di studi; essa rappresenta una metodologia di apprendimento nuova, che supera il tradizionale insegnamento per discipline, attraverso il raccordo con il mondo del lavoro esterno alla scuola, avvalendosi dell’esperienza aziendale ”diretta” che gli alunni vanno ad effettuare. Nello specifico, per gli alunni dell’indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie, articolazioni: Biotecnologie Sanitarie e Biotecnologie Ambientali, le aziende che ospitano sono i diversi laboratori di analisi, sia pubblici che privati, che ospedalieri presenti nella nostra provincia e che, monitorano tutte le matrici ambientali e controllano campioni di ogni genere, sia dal punto di vista chimico- fisico che dal punto di vista della salute dell’individuo e della popolazione, operando quindi, sia nell’ambito sanitario e che ambientale.

I nostri Progetti di ASL considerano i numerosi dati sia a livello nazionale che a livello regionale i quali, denunciano un aumento sempre maggiore dell’inquinamento ambientale con le notevoli correlazioni e ricadute sulla salute umana. Si pensi ai dati epidemiologici regionali, diffusi dall’Ares (Agenzia Regionale Sanitaria) negli ultimi anni che, riportano un eccesso di tumori maligni a carico del rene e dell’utero nelle donne, mentre negli uomini, un aumento del tumore al testicolo e del Parkinson, oltre che al sistema emolinfopoietico.

I nostri alunni in tali laboratori acquisiscono competenze riguardanti le analisi chimico-fisiche dell’aria, dell’acqua, del suolo, degli alimenti e di quanto altro necessario ad essere monitorato, oltreché analisi cliniche, genetiche, e microbiologiche per le diagnosi di malattie infettive, cronico-degenerative, metaboliche e diagnosi tumorali. In tale ottica, si colloca il settore chimico e biologico per svolgere analisi secondo le più moderne tecnologie.

A tale esigenze risponde il nostro Istituto sia con l’indirizzo sanitario che con quello ambientale attraverso una formazione mirata alla tutela, prevenzione e cura della salute che è intimamente connessa con la tutela prevenzione e cura dell’ambiente in cui viviamo. I percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro hanno una durata complessiva triennale, nel secondo biennio e nell'ultimo anno del percorso di studi, di 400 ore e prevedono un “significativo” periodo di stage c/o Aziende/ Enti/ Istituzioni del territorio, come di seguito indicato:

  • 1^ annualità 120 ore (n° 40ore formazione d’aula e n° 80 ore di stage)
  • 2^annualità 180 ore (n° 60 ore formazione d’aula e n° 120 ore di stage)
  • 3^annualità 100 ore (n° 20 ore formazione d’aula e n° 80 ore di stage)