Scuola per la Pace

Un progetto di educAzione alla Pace e ai diritti umani

E' un progetto che vede impegnati docenti e studenti dell'IISS Colamonico-Chiarulli nella promozione della cultura della Pace e dei diritti umani.

Il nostro istituto aderisce alla rete di scuole di Pace e con questo progetto intende:
  • promuovere un ampio dibattito sul ruolo della scuola nella costruzione della pace e nella promozione dei diritti umani, in sintonia con i programmi dell’Onu, dell’Unesco e dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani;
  • promuovere un sempre più qualificato e organico impegno del mondo della scuola per l’educazione alla pace e ai diritti umani, in stretto rapporto con il territorio, le famiglie, le associazioni e le istituzioni locali;
  • promuovere il protagonismo dei giovani per la costruzione della pace e il rispetto dei diritti umani;
  • promuovere l'avvio di concrete attività di educazione alla Pace e ai diritti umani favorire lo sviluppo della scuola e di tutte le scuole come luoghi di pace e di legalità;
  • dare concreta attuazione ai principi ispiratori del POF d'istituto.

Banchetto di Amnesty International

Banchetto Amnensty InternationalIl 31 marzo 2010, in occasione della giornata dell'arte e creatività, un gruppo di studenti dell'ITC, simpatizzanti di Amnesty International, ha allestito e curato uno spazio informativo dell'associazione.

In particolare è stata presentata la campagna in difesa di migliaia di rom residenti a Roma si trovano di fronte alla minaccia di subire molteplici violazioni dei diritti umani come effetto del nuovo piano destinato a chiudere buona parte dei campi della capitale.
L'appello si può firmare anche on-line

Galleria Foto

Leggi tutto...

Emergency incontra gli studenti

Incontro con EmergencyEmergency del gruppo di Bari.

L'incontro, che rientra nelle iniziative del progetto POF "La mia scuola per la Pace", ha avuto lo scopo di presentare agli studenti l'associazione Emergency e il suo impegno nell'assistenza medico-chirurgica gratuita e di elevata qualità alle vittime civili delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà ma anche nella promozione di una cultura di solidarietà, di pace e di rispetto dei diritti umani.

Il dott. Simeone ha illustrato come oggi la guerra miete vittime soprattutto tra i civili (93%) e di questi, in modo particolare, tra bambini (34%) e donne.
Leggi tutto...

Treno della Memoria 2010

Logo Treno della MemoriaDal 12 al 18 febbraio 2010 abbiamo partecipato al "Treno della Memoria 2010 ", organizzato dall’associazione Terra del Fuoco in collaborazione con la Regione Puglia.
Si tratta di una proposta educativa, offerta da qualche anno a numerose scolaresche delle superiori su tutto il territorio nazionale, con la quale gli studenti, dopo una serie di incontri di preparazione e motivazione, si recano ad Auschwitz-Birkenau con un treno che ripercorre le tappe delle deportazioni, ed infine elaborano tale esperienza con attività di riflessione di gruppo anche legate alle diverse realtà locali. Obiettivo finale dell’associazione Terra del Fuoco è, infatti, suscitare una cittadinanza attiva e consapevole nella società del mondo di oggi: "una società dove la giustizia sociale, il rispetto reciproco, l’inalienabilità di diritti e doveri, non devono essere delle richieste, ma dei punti fermi."

Leggi tutto...

S.O.S. Mondo Nuovo

S.O.S. Mondo NuovoS.O.S. Mondo Nuovo, di Grumo Appula (BA), ha incontrato gli alunni del biennio il 26 e 27 febbraio 2010.

L'associazione dal 2003 sostiene e promuove "S.O.S, Chiapas", un progetto sanitario a favore di una popolazione povera del Centro America. In tale ambito, si pone l’obiettivo di acquistare i 16.000 mattoni necessari per costruire i muri del piccolo Ospedale di Pocolum in Chiapas, dove le comunità Maya vivono in condizioni di degrado igienico e sanitario, privi di qualsiasi servizio di profilassi e afflitti da denutrizione e mortalità infantile e femminile.

Il Sig. Dragone ha condiviso con i nostri studenti: la sua esperienza umana di incontro di popolazioni lontane; la ricchezza e la bellezza della cultura Maya nel Chiapas; il suo impegno nella costruzione di una Clinica de la Salud sulle montagne di Los Altos in Chiapas in collaborazione con i Padri messicani del luogo.

Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo

Libro Giorgio PerlascaVenerdì 12 febbraio 2010 sarà presentato presso il nostro istituto, dagli autori, il libro "Giorgio Perlasca. Un italiano scomodo" edito da chiarelettere. L'iniziativa rientra nel progetto "La mia scuola per la Pace"

Giorgio Perlasca, lo Schindler italiano per troppo tempo dimenticato da tutti.
Un uomo libero che mai rinnegò la sua storia, come racconta lui stesso in questa testimonianza inedita. Fingendosi diplomatico spagnolo, riuscì a salvare migliaia di ebrei del ghetto di Budapest. Un’avventura memorabile tutta da raccontare.

Gli autori
Dalbert Hallenstein, giornalista investigativo australiano, ha lavorato per il Sunday Times e come corrispondente dall'Italia per The European.
Carlotta Zavattiero
, giornalista pubblicista freelance, ha collaborato con Ferruccio Pinotti al libro "Olocausto bianco" (Bur, 2008).

Giornata della memoria 2010

Auschwitz - mai piùPer dare voce alle vittime della SHOAH

Mercoledì 27 gennaio 2010 - Biennio
Giovedì 28 gennaio 2010 - Triennio
Visione di film sul tema della Shoah - Auditorium ITC Colamonico

Treno della memoria 2010
Dal 12 al 18 febbraio 2010, una delegazione di 6 studenti accompagnati da un docente si recheranno in visita al Museo Internazionale dell’Olocausto di Auschwitz e Birkenau.
Il Treno della Memoria è un'iniziativa dell'associazione Terra del Fuoco con il patrocinio/contributo della Regione Puglia – Assessorato alla Trasparenza ed alla Cittadinanza Attiva. Il progetto prevede un percorso educativo che parte dagli eventi storici per approdare all'impegno civico e personale.

Le iniziative rientrano nel progetto "la mia scuola per la Pace"