Scuola per la Pace

Un progetto di educAzione alla Pace e ai diritti umani

E' un progetto che vede impegnati docenti e studenti dell'IISS Colamonico-Chiarulli nella promozione della cultura della Pace e dei diritti umani.

Il nostro istituto aderisce alla rete di scuole di Pace e con questo progetto intende:
  • promuovere un ampio dibattito sul ruolo della scuola nella costruzione della pace e nella promozione dei diritti umani, in sintonia con i programmi dell’Onu, dell’Unesco e dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani;
  • promuovere un sempre più qualificato e organico impegno del mondo della scuola per l’educazione alla pace e ai diritti umani, in stretto rapporto con il territorio, le famiglie, le associazioni e le istituzioni locali;
  • promuovere il protagonismo dei giovani per la costruzione della pace e il rispetto dei diritti umani;
  • promuovere l'avvio di concrete attività di educazione alla Pace e ai diritti umani favorire lo sviluppo della scuola e di tutte le scuole come luoghi di pace e di legalità;
  • dare concreta attuazione ai principi ispiratori del POF d'istituto.

Brutti come il debito

Libro SdebitiamociBrutti come il debito " di Massimo Melpignano e Antonio Cajelli, in occasione della presentazione del libro "Sdebitiamoci! - Per un’ecologia della spesa quotidiana " dell'Avv. M. Melpignano.
L'iniziativa è stata realizzata con la collaborazione del Presidio del Libro di Acquaviva delle Fonti
Per l'occasione è stata allestita una mostra tratta dal lavoro "Debito pubblico: se non capisco non pago" del Centro nuovo Modello di Sviluppo, per allargare la riflessione dal debito privato al debito pubblico.

Segue articolo degli studenti e foto dell'evento
Leggi tutto...

Treno Memoria 2013 - Il viaggio

Treno memoria 2013Treno della Memoria 2013 ", un progetto che, ogni anno, accompagna circa 700 alunni pugliesi sui luoghi degli stermini nazisti con un treno speciale.
A differenza degli altri anni, il viaggio ha subito delle variazioni in quanto il treno che avrebbe dovuto accompagnarli in Polonia, non ha ottenuto i permessi necessari per partire poichè non rispondeva ai requisiti della nuova normativa italiana. L'associazione Terra del Fuoco Mediterranea, promotori dell'iniziativa , è stata costretta quindi a dividere i partecipanti in due gruppi: un gruppo in pullman ed un altro in aereo. Nonostante le problematiche legate all'organizzazione, lo spirito del viaggio è rimasto intatto.
Leggi tutto...

Treno Memoria 2013 - Assemblea di condivisione

Treno Memoria 2013 - Assemblea di condivisioneTreno della Memoria 2013.
Hanno partecipato: Paolo Paticchio, presidente dell'Associazione Terra del Fuoco Mediterranea e Christel Antonazzo che ha accompagnato come educatrice, la nostra delegazione durante il viaggio in Polonia che si è svolto dal 12 al 17 gennaio.
Per gli alunni che hanno partecipato al progetto è stata un'occasione per condividere con la comunità scolastica le sensazioni, i sentimenti provati durante la visita ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau e le riflessioni e gli impegni che ne sono scaturiti al rientro.
Leggi tutto...

Treno della Memoria 2013

Logo Treno della MemoriaLa mia scuola per la pace ", ha aderito all'iniziativa "Treno della Memoria 2013 ", organizzato dall’associazione Terra del Fuoco Mediterranea in collaborazione con la Regione Puglia.
Dal 11 al 17 gennaio 2013, 9 studenti e un insegnante del nostro istituto, insieme ad altri studenti provenienti dalle varie province della Puglia e Calabria, vivranno l'esperienza del Treno della Memoria recandosi in visita ai campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau.
Leggi tutto...

La mia scuola per la Pace 2012-2013

La mia scuola per la PaceUn progetto di educAzione alla Pace e ai diritti umani

Destinatari
Alunni dell'istituto

Docenti
Andriano Rino, Cardinale Daniela, Gasparro Giorgio, Iacobellis Angela, Manchisi Antonia, Pavone Michele, Petrelli Caterina, Piconio Caterina, Valeriano Marcello

Leggi tutto...

Dobbiamo trasformare la paura in speranza

attentato Morvillo–Falcone BrindisiCi uniamo al dolore per l'assurda tragedia che ha colpito Istituto Professionale Femminile “Morvillo–Falcone” di Brindisi ed esprimiamo la nostra solidarietà ed il nostro impegno prendendo a prestito le parole che don Ciotti, presidente di Libera, ha detto parlando dal palco in piazza Vittoria a Brindisi sabato scorso:
"È ora di trasformare le paure in speranza: lavoro, sostegno alle famiglie, democrazia".
"Proviamo un grande immenso dolore, Quello che ora sentiamo di poter e dover dire che una morte di questo genere è inaccettabile e vogliamo innanzitutto esprimere tutta la nostra vicinanza alle famiglie e a tutti i ragazzi della scuola. 
In Puglia ci sono beni confiscati alle mafie dove tanti giovani si danno da fare per ridare a questo nostro paese piu' legalità, piu' dignità, piu' lavoro, piu' giustizia sociale. Lo stesso avviene in tante scuole della Regione e del paese dove i ragazzi come quelli colpiti oggi dall'attentato imparano non solo le materie del sapere ma anche l'alfabeto della cittadinanza e della corresponsabilità. Che questo fatto violento, incredibile, non puo' farci dimenticare la meraviglia di questi ragazzi impegnati a costruire il loro ma anche il nostro futuro"

PON C3: Frutti di pace in Palestina

Frutti di pace in PalestinaPON C3 - Un mondo diverso è possibile! , i ragazzi dell'ITC Colamonico incontrano un produttore del Commercio equo e solidale proveniente dalla Palestina. Interverranno:
  • dott.ssa Arianna De Luca (Coop. soc. unsolomondo - Bari)
  • Mohammed Hmidat Direttore operativo e responsabile per la qualità di Parc (Palestinian Agriculture relief Committees)
    PARC è una delle più importanti ONG palestinesi, impegnata in programmi di sviluppo fondati sulla promozione della produzione agricola. E’ stata fondata nel 1983 da un gruppo di agronomi, come risposta al deterioramento dell’attività agricola nella valle del Giordano e nella West Bank, occupate dall’esercito israeliano.
    L'incontro si terrà nell'Auditorium "A. Vitolla"
Leggi tutto...