2011-2012

Dobbiamo trasformare la paura in speranza

attentato Morvillo–Falcone BrindisiCi uniamo al dolore per l'assurda tragedia che ha colpito Istituto Professionale Femminile “Morvillo–Falcone” di Brindisi ed esprimiamo la nostra solidarietà ed il nostro impegno prendendo a prestito le parole che don Ciotti, presidente di Libera, ha detto parlando dal palco in piazza Vittoria a Brindisi sabato scorso:
"È ora di trasformare le paure in speranza: lavoro, sostegno alle famiglie, democrazia".
"Proviamo un grande immenso dolore, Quello che ora sentiamo di poter e dover dire che una morte di questo genere è inaccettabile e vogliamo innanzitutto esprimere tutta la nostra vicinanza alle famiglie e a tutti i ragazzi della scuola. 
In Puglia ci sono beni confiscati alle mafie dove tanti giovani si danno da fare per ridare a questo nostro paese piu' legalità, piu' dignità, piu' lavoro, piu' giustizia sociale. Lo stesso avviene in tante scuole della Regione e del paese dove i ragazzi come quelli colpiti oggi dall'attentato imparano non solo le materie del sapere ma anche l'alfabeto della cittadinanza e della corresponsabilità. Che questo fatto violento, incredibile, non puo' farci dimenticare la meraviglia di questi ragazzi impegnati a costruire il loro ma anche il nostro futuro"

PON C3: Frutti di pace in Palestina

Frutti di pace in PalestinaPON C3 - Un mondo diverso è possibile! , i ragazzi dell'ITC Colamonico incontrano un produttore del Commercio equo e solidale proveniente dalla Palestina. Interverranno:
  • dott.ssa Arianna De Luca (Coop. soc. unsolomondo - Bari)
  • Mohammed Hmidat Direttore operativo e responsabile per la qualità di Parc (Palestinian Agriculture relief Committees)
    PARC è una delle più importanti ONG palestinesi, impegnata in programmi di sviluppo fondati sulla promozione della produzione agricola. E’ stata fondata nel 1983 da un gruppo di agronomi, come risposta al deterioramento dell’attività agricola nella valle del Giordano e nella West Bank, occupate dall’esercito israeliano.
    L'incontro si terrà nell'Auditorium "A. Vitolla"
Leggi tutto...

Treno Memoria 2012 - Assemblea di condivisione

Treno Memoria 2012 - Assemblea condivisioneTreno della Memoria 2012 .
Abbiamo avuto il piacere di ospitare tra noi: Paolo Paticchio - presidente dell'Associazione Terra del Fuoco Mediterrane di Lecce, Andrea Alba e Monica Maggio volontari dell'Associazione che hanno accompagnato come educatori la nostra delegazione durante il viaggio in Polonia lo scorso febbraio. Inoltre, ci hanno raggiunto dall'ITC "De Viti de Marco" di Triggiano, la prof.ssa Carbonara e una rappresentanza degli alunni con cui abbiamo "viaggiato" insieme.
Per gli alunni che hanno partecipato al progetto è stata un'occasione per condividere con la comunità scolastica le sensazioni, i sentimenti provati durante la visita ai campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau e le riflessioni e gli impegni che ne sono scaturiti al rientro.

Leggi tutto...

Treno della Memoria 2012 - il "viaggio"

Treno della Memoria 2012Dal 11 al 17 febbraio 2012, gli studenti Anna Cofano, Antonella Barone, Piero Di Matteo, Mariangela Savino, Chiara Pesola, Sara Spada e  Stefano Cornacchia, accompagnati dal prof. Rino Andriano, hanno preso parte al "Treno della Memoria 2012".
Grazie all’associazione Terra del Fuoco Mediterranea e al sostegno della Regione Puglia, oltre 600 studenti pugliesi (e 150 calabresi), hanno raggiunto in treno Cracovia e i campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau nella profonda convinzione che la costruzione di una cittadinanza attiva e consapevole non possa prescindere dallaconoscenza della Storia e della Memoria dei momenti che hanno cambiato il volto dell’Europa in cui viviamo. 

Leggi tutto...

Giornata della Memoria 2012

shoah-locandina.jpgPer dare voce alle vittime della SHOAH

Venerdì 27 gennaio 2012
Visione di film sul tema della Shoah - Auditorium Vitolla ITC Colamonico

Treno della memoria 2012
Dal 11 al 17 febbraio 2012, una delegazione di 7 studenti accompagnati da un docente si recheranno in visita al Museo Internazionale dell’Olocausto di Auschwitz e Birkenau.
Il Treno della Memoria è un'iniziativa dell'associazione Terra del Fuoco con il patrocinio/contributo della Regione Puglia – Assessorato alla Trasparenza ed alla Cittadinanza Attiva. Il progetto prevede un percorso educativo che parte dagli eventi storici per approdare all'impegno civico e personale.

Le iniziative rientrano nel progetto "la mia scuola per la Pace"

Treno della Memoria 2012

Logo Treno della MemoriaLa mia scuola per la pace ", ha aderito all'iniziativa "Treno della Memoria 2012 ", organizzato dall’associazione Terra del Fuoco Mediterranea in collaborazione con la Regione Puglia.

Dal 11 al 17 febbraio, 7 studenti e un insegnante del nostro istituto, insieme ad altri 780 studenti provenienti dalle varie province della Puglia e Calabria, hanno vissuto l'esperienza del Treno della Memoria 2012 recandosi in visita ai campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Leggi tutto...

Resistere a Mafiopoli - incontro con Giovanni Impastato

resistere-a-mafiopoli.jpgPresìdio del Libro di Acquaviva e l’ITC Colamonico organizzano per l’1 dicembre 2011 alle ore 11:00 l’incontro con Giovanni Impastato presso l’Auditorium dell’ITC ad Acquaviva delle Fonti (BA) per la discussione sul libro Resistere a Mafiopoli - La storia di mio fratello Peppino Impastato , di Giovanni Impastato e Franco Vassia (Nuovi equilibri, 2010). Si ringrazia l'Avv. Massimo Melpignano e l'Associazione 'Peppino e Felicia Impastato' Puglia che hanno reso possibile l'incontro.

Giovanni Impastato ripropone, per non dimenticare, i singoli momenti della vita di suo fratello Peppino, la voglia di cambiamento e gli scontri con la famiglia e il paese, l’impegno civile e la pubblica denuncia dei suoi concittadini, amici e parenti legati alla mafia.

Leggi tutto...

Marcia per la Pace Perugia-Assisi 2011

perugia-assisi2011.jpg Domenica 25 settembre 2011
Nell'ambito dei progetti PON Tutti i diritti per tutti " e POF La mia scuola per la Pace",  l'ITC Colamonico ha preso parte con un gruppo di studenti e docenti alla 19ma edizione della Marcia per la pace Perugia Assisi.

A 50 anni dalla prima Marcia organizzata da Aldo Capitini il 24 settembre 1961
“Un solo essere, purché sia intimamente persuaso, sereno e costante, può fare moltissimo, può mutare situazioni consolidate da secoli, far crollare un vecchiume formatosi per violenza e vile silenzio” (Aldo Capitini,1966)

i partecipanti alla Marcia si sono impegnati a costruire una società migliore che sappia rimettere al centro l'uomo e la sua dignità; una società responsabile dove le parole che contano sono:accoglienza, pace, giustizia sociale, dialogo, diritti umani, solidarietà, cooperazione, nonviolenza, speranza.

Insieme a circa di 200.000 persone abbiamo colorato di Pace le vie tra Perugia e Assisi.

Leggi tutto...